Baio: “Decreto Balduzzi indebolito dalla pressione delle lobby”

ROMA – “Il decreto Balduzzi presenta aspetti positivi sul gioco d’azzardo, ma la norma è stata indebolita dalla pressione di alcune lobby. Al miglioramento si dovrà lavorare nel prossimo governo” Lo ha detto la senatrice Emanuela Baio, intervenendo oggi a Roma alla presentazione della campagna “Mettiamoci in gioco”. “Il decreto ha introdotto due aspetti importanti:il riconoscimento della dipendenza da gioco, che prima non era considerata una patologia e ha cercato di intervenire su una cultura silenziosa ma perniciosa che c’è nel paese – afferma – . Ma ciò non basta. Nella prossima legislatura la rete istituzionale e le associazioni devono mettersi insieme per presentare un documento da mandare a tutti i candidati alle politiche su questo tema. Purtroppo questa volta la sensibilità di alcuni colleghi è stata soffocata dal silenzio di altri, che hanno lavorato in modo soffuso e tentacolare per portare a casa il risultato, riuscendo a far modificare alcune norme positive”.