Categoria: droghe sintetiche

Convegno DRIIN – Dipendenze Patologiche, Riqualificazione, Integrazione. 24 novembre 2017

“DRIIN!: Dipendenze patologiche, Riqualificazione, Integrazione” è un convegno che si svolgerà ad Ancona la mattina di venerdì 24 novembre. A questo evento organizzato dal CREA – Coordinamento Regionale Enti Accreditati sono stati invitati a parlare esponenti delle istituzioni, del privato sociale e del servizio pubblico che operano nel settore delle dipendenze patologiche. Obiettivo dell’incontro è quello di avviare un confronto sul tema del sistema di prevenzione, […]

Aumenta l’uso di MDMA e Cannabis. Relazione annuale Osservatorio di Lisbona

Poco più di un adulto su quattro in Europa ha provato sostanze illecite nella vita: sono 88 milioni di adulti, in maggioranza maschi, ma è la cannabis lo stupefacente di gran lunga più usato. La conferma arriva dal nuovo rapporto dell’Osservatorio sulle droghe e sulle tossicodipendenze di Lisbona (Emcdda) che questa mattina a Lisbona ha […]

Droghe on line, Osservatorio di Lisbona: “Mercato in evoluzione, come lo shopping”

“Oggi quasi ogni tipo di droga illegale può essere acquistata su internet e consegnata per posta. Il mercato illecito è in continua evoluzione, per questo anche i nostri sforzi per eliminarlo devono essere tali”. È quanto afferma Dimitris Avramopoulos, Commissario europeo per le migrazioni, gli affari interni e cittadinanza in una nota dell’Osservatorio Ue sulle […]

“No ai cani antidroga nelle scuole”. Progetto di prevenzione della Cgil

Si chiama “Raccontiamolo fuori” ed è il progetto della Cgil Toscana che intende prevenire l’uso di droghe nelle scuole e combattere i controlli con i cani antidroga, giudicati troppo invasivi. Il progetto si basa sull’osservazione dei ragazzi nei momenti di maggiore libertà e negli spazi aperti. Gli interventi sono messi in atto da due giovani […]

Piemonte, medici per le dipendenze in agitazione. “Strutture dimezzate”

“Riforma”, “riorganizzazione”, “razionalizzazione”. Nella sanità piemontese, da qualche anno, questi termini vanno traducendosi sempre più spesso in “tagli”, “accorpamenti”, “soppressioni”. Lo sanno bene anziani, non autosufficienti e utenti psichiatrici – solo per citarne alcuni – che dal 2010 in poi si sono visti progressivamente ridurre prestazioni domiciliari e servizi residenziali. Alla lista potrebbero aggiungersi ora […]