I sequestri di sostanze stupefacenti dal 2008 al 2011

Sono 2726 le operazioni antidroga portate a termine nella Marche nel periodo 2008-2011. In queste operazioni sono state sequestrati 2098,95 chilogrammi di stupefacenti. Altissima la percentuale di marijuana (74.9%) in relazione alle altre sostanze e anche all’indice di droghe sequestrate per mille abitanti. Spicca inoltre una percentuale sopra la media nazionale dell’eroina sequestrata. Ancona è la provincia con più sequestri (72.96% del totale). I decessi per overdose, nel periodo 2007-20011 sono in calo (se si esclude un picco nel 2010), ma resta alto il tasso di “rischio”, calcolato in relazione al numero degli abitanti. Questo dato fa delle Marche la quarta regione italiana dove è più “comune” morire di droga.  Sono questi alcuni dei dati più significativi riportati dai rapporti della Polizia di Stato negli anni 2007-2011 e rielaborati dall’Osservatorio epidemiologico dipendenze patologiche della Marche.

 

I sequestri nelle Marche. Entrando nel dettaglio, dei 2098,95 chilogrammi di sostanze sequestrate dal 2008 al 2011, 1557 sono di marijuana, seguono hashish (359 kg) ed eroina (105 kg). Altissima è la percentuale di marijuana sequestrata rispetto alle altre droghe, basti pensare che la media nazionale è del 18,07 per cento mentre nelle Marche siamo al 74.9. Nel 2009 e nel 2011 ci sono infatti stati due sequestri record, rispettivamente di 801 e 728 chili. Molto al di sopra della media nazionale è anche la quantità di marijuana sequestrata per mille abitanti: 1,01 kg contro 0,44.

Alta anche la percentuale dell’eroina sequestrata in relazione alle altre sostanze 5,04 contro una media nazionale del 2,93. Nell’indice per mille abitanti invece l’eroina si attesta sulla media italiana 0,07 kg. Complessivamente, comunque l’indice per mille abitanti di chili di sostanza sequestrata è sensibilmente più basso nelle Marche (1.36) che in Italia (2.43). Molto sotto la media nazionale è l’indice dei sequestri di cocaina 0,05 kg contro 0.31 kg. Questi indici, inoltre, sono ancora più bassi se si considera il numero delle operazioni antidroga che nelle Marche sono state complessivamente, nel quadriennio 2008-2011, 1.77 per mille abitanti , contro l’1.54 su scala nazionale.

A livello provinciale spicca la centralità di Ancona, dove si concentrano la maggior parte dei sequestri (il 72.96% del totale marchigiano), soprattutto di marijuana e di eroina (rispettivamente l’85 e il 59 per cento dei kg sequestrati in regione). La provincia ha un indice dei sequestri su 1000 abitanti altissimo (3,23 kg), estremamente più alto delle altre e ben al di sopra della media nazionale (2,43 kg). Le sostanze sequestrate si suddividono in maniera simile nelle province di  Macerata e Pesaro-Urbino con una prevalenza di hashish e marijuana mentre ad Ascoli Piceno spicca l’hashish ma alti sono anche i sequestri di eroina e coca. A Macerata sono su livelli alti le droghe sintetiche.

 

* fonte dati: www.poliziadistato.it