Il profilo delle persone marchigiane in carico presso le strutture residenziali terapeutiche del CREA

Nei primi 6 mesi del 2013 aggiorniamo il profilo delle persone marchigiane in carico presso le Comunità Terapeutiche residenziali gestite dagli enti del CREA.

I maschi rappresentano la percentuale più alta delle persone in carico o con il 79,4% delle persone mentre le femmine sono il restante 20,6%. Questo è legato al fatto che solo alcune strutture accolgono ragazze e donne presso le loro strutture.

Il 91,0 % dei nuovi ingressi nel primo semestre è rappresentato da italiani solo il 9% delle nuove persone in carico è di nazionalità straniera.

Il 29,6% dei nuovi ingressi sono  compresi tra i 21 e i 30 anni mentre il 34,1 % tra i 31 e i 40 anni, il 23% compreso tra i 41 e i 50 anni di età, i minorenni sono il 2,2% mentre 10,3% è composto da persone di età superiore ai 50 anni.

La dipendenza primaria delle persone accolte è da eroina con il 76,9 % delle persone in carico, seguiti dagli alcolisti che rappresentano il 17,6%. Percentuali molto più base per dipendenza patologica da cocaina con il 2,8% e il gambling 1,9%.

Discorso diverso per quanto riguarda la dipendenza secondaria in cui tra le sostanze più utilizzate abbiamo la cocaina con il 44% dei casi.

Per quanto riguarda i programmi terapeutici abbiamo una media di 149 gg in cui si sono verificati abbandoni mentre di 527 gg per le dimissioni concordate.

Il 44,4 % delle persone in carico nei primi 6 mesi del 2013 hanno raggiunto la fine del percorso, mentre gli abbandoni di programma sono stati il 24,8%.